Draghi rassicura su QE: nessun timore su scarsità di bond

8 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – “Il piano di acquisti di titoli di Stato, che costituisce la colonna portante del Qe” sta andando bene e i volumi degli acquisti sono in linea con la soglia annunciata di 60 miliardi di euro al mese. A questo stadio non ci sono motivi per giustificare le preoccupazioni sulla scarsità di bond”. E’ quanto ha detto il presidente della Bce Mario Draghi, riferendosi alla manovra QE, rispondendo così in alcune lettere a interpellanze di parlamentari europei.

Ancora sul QE: “sebbene non vi sia motivo per modificare al momento la composizione deli acquisti, il programma è sufficientemente flessibile per essere aggiustato ove le circostanze lo richiedessero”.

“Guardando avanti ci concentreremo sulla piena attuazione delle nostre misure di politica monetaria. Tramite queste misure, contribuiremo ad un ulteriore miglioramento delle prospettive economiche, ad una riduzione della debolezza e a una ripresa della crescita di credito e moneta”, ha scritto Draghi al socialista Jonas Fernandez, in una missiva datata 7 maggio.