Nasce un Movimento per Draghi premier (e Capo dello Stato)

4 Gennaio 2021, di Alberto Battaglia

Appena lo scorso settembre, il premier Conte aveva smentito che Mario Draghi sarebbe stato disponibile a una nuova avventura in politica: “Avrei visto molto bene Draghi come presidente della Commissione europea”, aveva detto Conte, “ma lui mi disse che era stanco e voleva riposarsi un po’”.

Una voce proveniente da uno dei suoi collaboratori aveva confermato a Wall Street Italia che, perlomeno nell’ultimo anno di mandato, l’allora presidente della Bce era effettivamente esausto e sotto stress. Non sappiamo se nel frattempo Draghi abbia recuperato le energie, ma di sicuro non sono in pochi ad augurarselo.

Per dare forma al desiderio di un Draghi al centro della politica italiana si è costituito un Movimento Spontaneo di cittadini favorevoli alla transizione verso un governo guidato dall’ex governatore di Bankitalia, passo che dovrebbe preludere a un’elezione a Presidente della Repubblica. “Ci appelliamo a tutti i cittadini italiani per chiedere a Mario Draghi di guidare il Paese e a tutti i gruppi politici di lavorare con lui per 18 mesi per poi andare al voto”, si legge nella lettera d’intenti del Movimento.

Gli obiettivi del movimento pro-Draghi

“In questo momento di grave crisi ma di grande opportunità, l’Italia ha bisogno di essere guidata da un uomo di governo preparato sotto il profilo finanziario ed economico, con una grandissima esperienza alle spalle, rispettato ed ascoltato da tutti e in tutto il mondo”, si legge nel messaggio del Movimento presieduto dall’imprenditore Stefano Cautero.

.
Draghi viene definito come un “uomo credibile” che potrebbe prendersi la responsabilità di assumere “scelte forti per il bene del Paese”.
A sostenere il raggruppamento pro-Draghi ci sarebbero solo semplici cittadini, nessuna “figura politica rodata o di spicco”.

Infine, l’appello “a tutto il popolo italiano affinché si unisca a noi in grande numero per chiedere a Mario Draghi di assumere un impegno per il Suo e per il nostro Paese. 18 mesi alla guida del governo per uscire dall’emergenza sanitaria e avviare la ripresa del Paese, per poi essere proposto e votato da tutti alla Presidenza della Repubblica allo scadere del mandato dell’attuale Presidente Sergio Mattarella”.