Dow Jones: rischi “esponenziali”, trader dovrebbero essere “terrorizzati”

8 Gennaio 2018, di Daniele Chicca

I trader dovrebbero essere terrorizzati all’idea di un Dow Jones che viaggia in area 25 mila punti, un livello che presenta rischi esponenziali maggiori. Invece le Borse continuano a salire di livello. E gli analisti non si sanno spiegare come.

Nonostante il nuovo record del paniere delle blue chip sopra la soglia dei 25 mila punti, Paul Gambles di MBMG sostiene dal momento che abbiamo assistito a una crescita coordinata dell’economia mondiale anche durante le precedenti crisi finanziarie, il pericolo attuale che corrono gli investitori rialzisti è “esponenziale”.

Siamo assolutamente terrorizzati“, ha detto all’emittente CNBC Paul Gambles, managing partner di MBMG Group, sottolineando che i trader dovrebbero trovare un modo per proteggersi.

Al presentatore della trasmissione che gli chiedeva quando i trader dovrebbero iniziare a stare alla larga dall’azionario Gambles ha citato la storia di Riccioli d’Oro, cui si riferimento per descrivere le attuali condizioni di crescita “tiepida” ma costante dell’economia. Secondo lui gli investitori sono assuefatti e si sbagliano se pensano che i rialzi dureranno ancora a lungo.

“Nelle prime tre versioni della storia di Riccioli d’Oro e dei tre orsi, la bambina muore di una morte orribile e peniamo che questo potrebbe succedere anche ai mercati azionari”.

Al contrario dei suoi predecessori il presidente degli Stati Uniti Donald Trump – la cui elezione un anno fa ha alimentato le speculazioni positive alla Borsa Usa, con i listini principali che si sono spinti su nuovi record – ha salutato con grande entusiasmo i rialzi dell’indice azionario. Da quando è entrato in carica il 20 gennaio del 2017, Trump ha inviato dal suo conto Twitter più di 50 messaggi sull’andamento dei mercati azionari.

Giovedì dopo la pubblicazione di buoni dati macro, in particolare sul mercato del lavoro, il Dow Jones ha superato la quota “magica” dei 25 mila punti. In termini di numero di sedute per arrivarci, il paniere ha impiegato il minor tempo possibile a guadagnare mille punti (da quando il 30 novembre aveva oltrepassato per la prima volta i 24 mila punti).

Per andare dai 20mila ai 21mila punti l’anno scorso ci sono volute 24 sedute, mentre per guadagnare i mille punti necessari per toccare quota 25 mila sono bastati 25 sessioni di trading.

Market has momentum but investors need to be protected: MBMG Group from CNBC.