DOW JONES RICONQUISTA I 10.000 PUNTI

5 Dicembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Dopo il Nasdaq, che e’ tornato a quota 2.000 da circa mezz’ora, si distingue il rally del Dow Jones, che supera l’importante livello di resistenza di 10.000 punti.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina
Il mercato e’ sostenuto anche dalla pubblicazione positiva del Napm non manifatturiero . L’indicatore si e’ attestato a quota 51,3 punti, in rialzo rispetto alle attese, che avevano stimato un livello di 43 punti. Indifferente la reazione verso il calo dell’1,70% del Chicago Fed.

Positivi i titoli software, sulla scia del rimbalzo di Oracle (ORCL – Nasdaq). A sostenere le quotazioni azionarie del titolo sono le previsioni positive relative al 2002 formulate dall’amministratore delegato della societa’. In rialzo i tecnologici, che vedono in prima linea i recuperi di Advanced Micro Devices (AMD – Nyse) e Intel (INTC – Nasdaq).

Sul mercato torna l’ottimismo degli operatori che vedono sempre piu’ probabile la ripresa dei settori software e semiconduttori nel 2002. “Forse siamo davvero a un importante punto di svolta”, ha commentato Alison Wright di Britannic Asset management, “entro la fine dell’anno e’ possibile che molte societa’ dichiarino una ripresa della domanda relativa ai loro prodotti”. La fiducia sulla crescita dei settori e’ dimostrata dai rialzi del Philadelphia Semiconductor Index che nell’arco di due mesi ha messo a segno una crescita del 53%.

Bene i petroliferi, dopo la decisione della Russia di tagliare la produzione del greggio accogliendo finalmente le richieste dell’Opec. Buona la performance di Exxon Mobil (XOM – Nyse) e di Chevron Texano (CVX – Nyse).

Sul fronte dei singoli titoli si distingue la buona performance di Ariba (ARBA – Nasdaq), che beneficia dei cambiamenti al vertice societario, con Jim Frankola che ha assunto la carica di direttore finanziario al posto di Robert Calderoni.

Giornata positiva per Amazon (AMZN -Nasdaq) , in rialzo grazie ai commenti positivi di Lehman Brothers . La banca d’affari prevede per la societa’ di vendite on line un aumento della produttivita’ nel 2002. Lehman ha premiato anche Ebay (EBAY – Nasdaq), stimando per il 2002 un rialzo nelle vendite e una diminuzione delle spese operative.

Performance negativa per Ford (F – Nyse), che sta perdendo sulla scia del profit warning lanciato dalla societa’.

Occhi puntati su Aol Time Warner (AOL – Nyse), sulla scia della sostituzione dell’attuale amministratore delegato Gerald Levin che avverra’ nel 2002. Al suo posto subentrera’ Richard Parsons.

Per avere piu’ dettagli sui TITOLI CALDI che stanno movimentando la sessione odierna clicca sulla sezione INSIDER, che trovi sul menu in cima alla pagina. Abbonati subito! E’ in offerta speciale fino al 30 novembre!