DOW JONES BLOCCA IL TRACKING-STOCK SU INTERNET

27 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Dow Jones & Co. (DJ), l’editrice che pubblica il Wall Street Journal, ha annunciato di aver perso interesse nell’emissione di una ”tracking stock” sulle proprie attivita’ Internet.

Una ”tracking stock” e’ un’azione il cui valore e’ collegato alla performance di una divisione di una societa’, non alla performance della societa’ nella sua interezza.

La decisione di Dow Jones segue quella del New York Times (NYT), che lunedi’ ha fatto sapere di voler ritardare l’emissione della ”tracking stock” per la sua divisione Internet, prevista per questa estate.

Le due societa’ editrici hanno scelto la strada della cautela dopo che negli ultimi mesi alcuni media esclusivamente online, come APBNews.com, sono stati costretti a chiudere; oppure hanno visto il valore delle proprie azioni colare a picco, come nel caso di TheStreet.com Inc.(TSCM)

Risultato: le condizioni del mercato non sono tali da poter portare avanti il programma di immatricolazione in borsa delle attivita’ Internet, ha detto Peter Kann, direttore esecutivo di Dow Jones.