Disturbi del sonno? La colpa è anche degli smartphone

7 Febbraio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Per avere una giornata produttiva al lavoro date al vostro smartphone una pausa. Leggere e inviare email dal vostro dispositivo, la sera tardi, renderebbe infatti difficile prendere sonno la notte.

Il Wall Street Journal riporta i risultati di un nuovo studio, che mostrano come gli smarthpone possono rendere molto stanche e improduttive le persone al mattino, lasciandole senza energie il pomeriggio.

Gli esperimenti, condotti alla University of Florida, Michigan State University e alla University of Washington, hanno mostrato come alcuni manager si sentivano “svuotati e senza energie” o “in difficoltà a concentrarsi”.

Tuttavia l’esatto momento in cui sarebbe meglio smettere di usarli ancora non è conosciuto. Indicativamente 30 minuti prima di andare a letto potrebbe risultare già un importante passo in avanti.

La conclusione dei ricercatori quindi è la più semplice possibile: mettere da parte lo smartphone e godersi la serata. Facile da dirsi, ma difficile da mettere in pratica.