Dipendenza da tecnologie: un mercato da $50 miliardi

20 Maggio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Credit Suisse ha pubblicato un rapporto dettagliato sulle differenti tecnologie “indossabili” che ci portiamo appresso o che indossiamo giornalmente.

Secondo questi dati, è interessante notare che se ad oggi la tecnologia “indossabile” arriva ad essere tra i 3 e i 5 miliardi di dollari, nei prossimi due tre anni dovrebbe salire tra i 30 e i 50 miliardi di dollari.

Cio’ vuol dire che ci “vestiremo” con addosso sempre più smartphone, smart watches, cuffie, Google Glass e quant’altro.

Ovviamente a guidare questa classifica sono gli smartphone che possiedono già tutto al loro interno. Sono questi dispositivi infatti una delle maggiori forze che porteranno a questa crescita esponenziale nei prossimi anni e con i miglioramenti che si avranno nel campo dei Wi Fi, degli hardware e delle batterie tutto aumenterà ancora di più.

Importanti diventeranno anche gli iWatch, infatti potrebbero generare 10 miliardi di dollari all’anno di fatturato. Gli orologi sono un mercato da 56 miliardi di dollari, attualmente però ci sono solo nove smartwatches disponibili.

Infine entro il 2020, le batterie dovrebbero essere 2,2 volte più potenti e questo sarà un altro fattore che ci legherà ancora di più alla tecnologia, come una specie di matrimonio.