DIFESA USA: IL PENTAGONO RIDUCE GLI ORDINI

di Redazione Wall Street Italia
22 Marzo 2002 21:34

La marina militare americana ha intenzione, secondo indiscrezioni del Wall Street Journal, di ridurre del 30% gli acquisti gia’ pianificati di aerei da combattimento.

Il Pentagono si sarebbe reso conto di non avere denaro a sufficienza per onorare le commesse effettuate, decidendo cosi’ di acquistare solo 680 dei 1089 aerei previsti per il programma da $200 miliardi ‘Joint Strike Fighter’.

Questi e altri tagli in esame potrebbero far risparmiare alla marina $30 miliardi, ma potrebbero avere un impatto negativo sui prezzi degli aerei ordinati.

La riduzione dell’ordine, potrebbe infatti limitare l’abilita’ di produrre aerei a prezzi contenuti.

Colpo duro, quindi, per Lockheed Martin (LMT – Nyse), che lo scorso novembre ha vinto dal governo Usa una commessa da $19 miliardi per la costruzione dei nuovi aerei da combattimento funzionali anche per l’aviazione militare.