DEUTSCHE-DRESDNER: INTESA SALTA PER BANCA INGLESE

5 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

L’accordo di fusione tra Deutsche Bank e Dresdner Bank, raggiunto il 9 marzo scorso e la cui entrata in vigore era prevista a partire dall’inizio di luglio, è saltato principalmente per contrasti su una banca d’investimenti inglese affiliata alla Dresdner.

Come ha fatto sapere la Dresdner in una prima dichiarazione sulla rottura delle trattative, la Deutsche Bank premeva affinché fosse venduta la Benson, banca d’investimenti londinese legata alla Dresdner.

”Deutsche Bank non era inoltre disposta ad accogliere proposte costruttive perche’ il processo di integrazione nel settore dell’investmentbanking si sviluppasse secondo criteri obiettivi e razionali”, ha detto un portavoce di Dresdner. Questo ha precisato che la rottura delle trattative con la Deutsche è stata votata all’unanimità dalla presidenza della Dresdner.