DEUTSCHE BANK PUNITA DALLE AUTORITA’ GIAPPONESI

25 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

La divisione mobiliare giapponese di Deutsche Bank (DTBKY) non potra’ trattare in derivati fino al 24 novembre. Lo hanno deciso le agenzie di controllo della borsa giapponese Financial Supervisory Agency e Exchange Surveillance Commission.

Il braccio giapponese di Deutsche Bank avrebbe venduto prodotti finanziari indirizzati a nascondere perdite subite, il che viola le leggi sulle societa’ mobiliari straniere, e avrebbe operato altre transazioni illegali, quali la vendita di prodotti derivati non autorizzati.

Come punizione la banca tedesca non potra’ trattare in derivati e in titoli obbligazionari e verra’ esclusa dall’asta di obbligazioni governative dal 29 maggio al 9 giugno.