DELL: NESSUNA MERGER PER AUMENTARE QUOTE

7 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Dell (DELL – Nasdaq), attuale numero uno al mondo nelle vendite di personal computer, rischia di perdere molto presto la posizione di supremazia.

Nonostante cio’, il Gruppo venerdi’ ha dichiarato che non realizzera’ aquisizioni per guadagnare quote di mercato come hanno appena fatto le rivali Hewlett-Packard (HWP – Nyse) e Compaq (CPQ – Nasdaq), ma che considerera’ accordi con grandi imprese atti a sostenere ed incrementare le vendite.

“Non credo che faremo acquisizioni semplicemente per guadagnare quote di mercato” – ha detto James Schneider, responsabile finanziario di Dell, parlando alla conferenza sull’high tech organizzata dalla banca d’affari Salomon Smith Barney.

“Abbiamo parlato di vagliare possibili acquisizioni di societa’ che secondo noi potrebbero migliorare le nostre capacita’, le nostre performance. Se un’acquisizione potesse ad esempio aiutarci a vendere le scorte di magazzino, allora poi potremmo essere interessati a qualsiasi cosa nel settore produttivo” ha aggiunto Schneider.

Il dirigente non ha comunicato ulteriori strategie a breve ma nel corso di una Conference Call di tre settimane Dell aveva gia’ detto che i volumi sarebbero stati “in crescita sia in questo trimestre che nel prossimo”

Sembra proprio che la merger tra Hewlett Packard e Compaq strappera’ a Dell la prima posizione nel mercato modiale dei PC, il che non sembra per ora preoccupare il gigante dei PC.