DAY TRADER: AUMENTA IL LIMITE PER SCAMBI A MARGINE

27 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

A partire da oggi i day trader necessitano di $25.000 per aprire un conto a margine e iniziare a scambiare con fondi a prestito sul New York Stock Exchange.

Una simile regola entrera’ in vigore il 28 settembre per i titoli scambiati sul Nasdaq Stock Market.

Nel primo tentativo di definire i day trader, la borsa ha aumentato da $2.000 a $25.000 i fondi necessari a scambiare a margine per coloro che acquistano e vendono titoli nella stessa sessione di scambi almeno quattro volte a settimana. Gli investitori sono pero’ esenti dalla nuova regola se l’attivita’ di day trading rappresenta meno del 6% degli scambi settimanali.

Molte delle societa’ di brokeraggio utilizzate dai day trader gia’ richiedono un conto di almeno $25000 per iniziare a tarttare, ma i broker online – quali Charles Schwab (SCH – Nyse) , E*Trade (ET – Nyse) e Datek Online – che hanno richiesto un conto di soli $2000 per attirare nuovi trader potrebbero trovarsi in difficolta’, soprattutto ora che l’attivita’ di scambi online e’ diminuita notevolmente.

“Penso che la nuova regola imponga minimi troppo alti per il livello attuale del mercato”, ha commentato James Lee, presidente dell’associazione di categoria Electronic Traders Association.

“Sara’ una sorpresa per molti – ha aggiunto Kyle Zasky, presidente di Edgetrade.com che richiede $10.000 per iniziare a scambiare con fondi presi a prestito – il pubblico non e’ infatti stato ben istruito sulle contrattazioni a margine”.

La nuova regola potrebbe quindi spingere molti investitori a chiudere i propri conti online o, secondo Mike Dunn di Datek, a consolidare parecchi conti minori in uno solo.