Da oggi i vostri iPhone e iPad sono di Google Now

17 Maggio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Novità in vista dagli uffici di Google, sono pronte a comparire nuove applicazioni che renderanno la nostra vita più semplice, o almeno cosí potrebbe essere. E saranno disponibili anche sul sistema operativo iOS di Apple montato sui piu’ popolari dispositivi del gruppo, come iPhone e iPad.

La prima si chiama Google Now che approda anche sui desktop dei computer fissi. L’applicazione si trova una volta entrati nella home page di Google e permetterà, usando solo la propria voce, di navigare, fare ricerche e chiedere informazioni. Si, anche informazioni, perché se ad esempio vogliamo sapere come raggiungere una località nel più breve tempo possibile, basterà chiederlo e questa funzione – la risposta del motore di ricerca a Siri di Apple – si collegherà a Google Maps, da dove si sarà possibile conoscere il tragitto migliore. E questo è solo un esempio di quello che Now potrà indicarci e suggerirci di fare.

Un’altra novità si chiama Google Play Music “All Access”, funzione per ora disponibile solo negli Stati Uniti. Con questo sistema si potrà ascoltare musica in streaming senza limiti con un abbonamento mensile. Il servizio è molto simile a Spotify e alle altre Radio social esistenti come Pandora, LastFm e Deezer.

Annunciata anche una nuova sezione nello store di applicazioni Google Play, che si chiama Education, su cui raccogliere app per l’istruzione scolastica.

Sarà migliorato Google Wallet, per chi lo ha attivo, ovvero il servizio per effettuare pagamenti online che può inviare denaro dopo avere collegato il sistema a Gmail. Nella finestra di composizione del nuovo messaggio email si cliccherá sul simbolo del denaro per allegare una cifra che si vuole inviare a qualcuno.

Google ha poi deciso di puntare molto sulle fotografie sul suo social media personale. Google+ infatti proverà a semplificare e migliorare il più possibile la condivisione delle foto, prestando particolare attenzione alla loro qualità con miglioramenti automatici e un analisi di ciascuna foto.

Infine sarà migliorato notevolmente Google Maps, con nuove foto e quindi nuove mappe da tutto il mondo.