CROLLO NASDAQ SPINGE IN PERDITA I BROKER ONLINE

4 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Forte arretramento nelle quotazioni delle principali societa’ di brokeraggio online per il timore che il crollo del Nasdaq faccia diminuire sensibilmente la compravendita di titoli su Internet.

Charles Schwab (SCH, vedi QUOTAZIONI INTERATTIVE) perde oltre il 12%; Ameritrade (AMTD) il 13%; DLJdirect (DLJTX) quasi l’8%; E*Trade circa il 20%.

Gli operatori sono convinti che l’aria di panico che tira sul tabellone elettronico del Nasdaq portera’ a una drastica riduzione nella compravendita di titoli su Internet.

“Tutto fa pensare che il volume di scambi su Internet diminuira’ – spiega Scott Appleby, analista per Robertson Stephens di San Francisco – il mercato, dopo una fase di estrema esuberanza, sembra orientato a darsi una calmata”.

Se le previsioni saranno confermate, si trattera’ di un brusco passo indietro per i broker online, che hanno visto crescere il proprio volume d’affari in ragione del 45-50% fra l’ultimo trimestre del 1999 e la fine di marzo.