Criptovalute in forte rialzo. Ecco come sta andando il mercato

15 Luglio 2022, di Gianmarco Carriol

Il mercato delle criptovalute è molto attivo questo venerdì, con il Bitcoin (BTC) scambiato in rialzo del 5% nella giornata a $20.900 e tutti gli altri asset in rialzo.

I livelli di vendita del bitcoin sono attualmente a 5:2 a favore di short, il che significa che un rally al rialzo è stato favorito nelle ultime 12 ore, secondo Laurent Kssis, capo in Europa di Hashdex. “Un rialzo superiore a $ 21.000 può essere testato se le liquidazioni corte continuano a essere innescate e potremmo quindi testare la soglia di $ 22.000”, ha affermato Kssis. Ha aggiunto che rimane una posizione cautelativa poiché qualsiasi ulteriore notizia negativa manterrà BTC sotto pressione e al di sotto di $ 20.000.

Il mercato delle criptovalute

AAVE è aumentato del 16,5% nelle ultime 24 ore e il SOL di Solana è aumentato del 12%. Il token QNT di Quant Network, che automatizza le funzioni di fiducia tra più blockchain, è stato scambiato in rialzo del 20% nel corso della giornata.

Giovedì UNI di UniSwap è stato quotato sulla piattaforma di trading di criptovalute di Robinhood e da allora ha guadagnato l’11%. Il token ERC-20 dell’exchange decentralizzato vanta una capitalizzazione di mercato di circa 4,7 miliardi di dollari e un volume di scambi di circa 394 milioni di dollari.

I recenti rialzi delle altcoin e l’aumento di BTC hanno portato l’intera capitalizzazione di mercato delle criptovalute a 928 miliardi di dollari, cercando di avvicinarsi nuovamente al trilione di dollari.

Nel frattempo, Celsius ha riconosciuto un buco di 1,2 miliardi di dollari nel suo bilancio giovedì, secondo una nuova dichiarazione del tribunale del partner di consulenza della società, Kirkland & Ellis. La notizia è arrivata dopo che la società ha presentato istanza per il fallimento di mercoledì.

Alcuni analisti vedono un futuro brillante per il token CEL di Celsius, nonostante la recente caduta. Il token potrebbe riprendersi in futuro nonostante le azioni in corso del suo team di gestione, affermano alcuni trader. CEL è salito del 20% nella giornata.

La scorsa settimana, AAVE ha proposto una stablecoin decentralizzata GHO ancorata al dollaro e generatrice di rendimenti per espandere i servizi offerti sulla piattaforma. È probabile che GHO generi entrate aggiuntive per l’Aave DAO inviando il 100% dei pagamenti di interessi sui prestiti GHO al DAO, afferma la proposta.

Cosa succede in ambito DeFi

Molti analisti non erano sicuri che il rally delle major della finanza decentralizzata (DeFi) sarebbe stato duraturo, dato che i fondamentali sono rimasti deboli.

“Certo, per ora vediamo un aumento degli asset inerenti alla DeFi, ma fondamentalmente non è cambiato nulla. Il valore totale bloccato è stato distrutto”, ha affermato la società di servizi finanziari Amber Group.

“Abbiamo visto alcuni mandati istituzionali raccogliere major e blue chip DeFi, ma non sono importi enormi”, ha detto a CoinDesk il trading desk di Amber.

Il valore totale bloccato nei protocolli DeFi è crollato a $38 miliardi da $95 miliardi di quest’anno. Non c’è stato quasi un aumento al momento della scrittura, secondo la fonte di dati DeFi Pulse. Il valore totale bloccato è la quantità di fondi degli utenti depositati nei protocolli DeFi ed è una delle metriche più comunemente utilizzate per valutare la crescita del settore.

Altri indicatori, come il volume di Bitcoin bloccati in DeFi e il numero di indirizzi prestati e presi in prestito nei protocolli DeFi, hanno indicato un continuo rallentamento dell’attività. “Il volume di Bitcoin presente nei protocolli DeFi è un chiaro indicatore dello slancio DeFi tra gli investitori cripto più tradizionali”, ha scritto Jesus Rodriguez, ceo della società di analisi IntoTheBlock. “Recentemente, l’indicatore è sceso al minimo storico, segnalando un rallentamento dell’attività DeFi tra i possessori di bitcoin”.