CREDIT SUISSE VUOLE CRESCERE IN ITALIA

27 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il Credit Suisse punta ad ampliarsi nel mercato italiano del risparmio gestito, apre un centro di consulenza per i piccoli investitori a Milano e prevede di raccogliere 8.500 miliardi per fine anno.

E’ quanto emerso in un incontro stampa organizzato per presentare il nuovo financial center. “L’Italia è un mercato importante sia perche’ vicino alla Svizzera, sia per le sue dimensioni”, ha osservato l’amministratore delegato del colosso elvetico, Lukas Muehlemann.

Nel nostro Paese la divisione servizi finanziari personali di Credit Suisse conta su 13.000 clienti, 250 promotori finanziari e quattro centri di consulenza gia’ attivi a Milano, Brescia, Padova e Prato. “Ne apriremo altri sette entro l’anno, con un investimento unitario intorno a 1,5 miliardi di lire, per arrivare poi a 20 sportelli in altrettante città”, ha commentato l’amministratore delegato di Credit Suisse Italia, Paolo Francesco Lanzoni.

A fine ’99 la raccolta in gestione era di 4.800 miliardi di lire, saliti di mille miliardi nei primi tre mesi del 2000 e previsti in crescita a 8.500 a fine anno. A maggio verra’ intanto lanciato un portale internet rivolto ai migliori clienti.