CREDIT SUISSE TAGLIA LE STIME SUI PC

11 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

L’analista Kevin McCarthy della banca d’affari Credit Suisse First Boston ha tagliato le stime sulla crescita globale di PC dal 5% allo 0% nel 2002.

McCarthy ha motivato la decisione con l’allarme sulle vendite lanciato dal colosso dei semiconduttori Intel (INTC – Nasdaq).

CSFB mantiene comunque le stime di una crescita dell’11% per il 2003.

A livello trimestrale, l’analista ha tagliato le stime sulla crescita dal secondo al terzo trimestre 2002, temendo che una riduzione del budget statale incidera’ sulla stagione delle vendite tipica della riapertura delle scuole.

Per il secondo trimestre, in particolare, McCarthy prevede un calo del 7%, contro il calo del 3% stimato in precedenza.

L’analista mantiene comunque le stime di una crescita a due cifre nel terzo e nel quarto trimestre dell’anno.