Cosa vuol dire essere in 7 miliardi

31 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

In un video ricco di immagini estremamente suggestive e grafici shock (vedi sotto), National Geographic mostra che ci vorrebbero 20 anni per contare ad alta voce il numero sette miliardi, una cifra pari a 133 volte la circonferenza del globo terreste. Sembrano tanti, tantissimi: 7.000 lingue per 194 paesi. Ma in realta’ se tutti ci riunissimo e ci mettessimo in piedi fianco a fianco basterebbe la sola citta’ di Los Angeles per contenerci.

La maggior parte di noi e’ concentrata nelle megalopoli che sono sempre di piu’ (nel 1980 i centri urbani con piu’ di 10 milioni di abitanti erano solo tre, Tokyo, Mexico City e New York, oggi sono 21). Nel 2050 il 70% della popolazione terrestre vivra’ in megalopoli. Non e’ di spazio dunque che abbiamo bisogno, bensi’ di equilibrio. Il 5% di noi consuma il 23% dell’energia complessiva. Il 13% non ha accesso all’acqua potabile, il 38% vive in condizioni igieniche precarie.

Nel 1800 eravamo solo 1 miliardo. Ci sono voluti 130 anni per raddoppiare, da li’ la crescita e’ stata esponenziale. Ogni secondo nascono 5 nuovi esseri umani e ne muoiono 2. Nel 2045 saremo 8 miliardi e vivremo sempre piu’ a lungo, in media 70 anni (nel 1963 la media era di 53).