Corea, Putin: “Isteria militare inutile, rischio catastrofe globale”

5 Settembre 2017, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – Inutili nuove sanzioni, il rischio è che un conflitto porti ad una catastrofe globale. Non usa mezze parole il presidente russo Vladimir Putin parlando al vertice Brics in Cina a Xiamen.

Il riferimento di Putin è alla questione nordcoreana. Le ultime notizie parlano di un sesto test atomico condotto da Pyongyang e una simulazione di attacco realizzata da Seul. Un test militare che, come sottolinea Putin, rivela come  la Corea del Nord non fermerà il suo programma nucleare a meno che non si senta sicuro.

“Le sanzioni contro Pyongyang sono inutili e inefficaci, anzi un conflitto potrebbe portare ad una catastrofe globale. Insistere sull’isteria miliare per risolvere il problema non ha senso, siamo ad un vicolo cieco”.

Intanto l’agenzia Asia Business Daily riferisce di un missile intercontinentale che è stato spostato verso la costa occidentale nordcoreana, la regione utilizzata finora per effettuare i lanci e che, secondo gli specialisti, potrebbero raggiungere anche il territorio americano e comunque mettere nel mirino le forze navali Usa dislocate nel Pacifico.

Sullo sfondo c’è anche la possibilità di un settimo test nucleare. Uno scenario che è stato discusso al Consiglio di sicurezza dell’ONU in cui gli Stati Uniti hanno chiesto di applicare contro Pyongyang il livello più alto di sanzioni.

Così anche la cancelliera tedesca Angela Merkel stamattina ha aggiunto che i test nucleari della Corea del Nord costituiscono una flagrante violazione delle convenzioni internazionali. E ha fatto così un appello a che vengano comminate sanzioni più pesanti sul paese, come rende noto l’agenzia di stampa Reteurs.