CONTINUA IL DIETROFRONT
DEL GREGGIO: -4,5%

di Redazione Wall Street Italia
2 Aprile 2003 20:30

I significativi progressi registrati oggi dall’avanzata angloamericana verso Baghdad spingono in basso le quotazioni dell’oro nero. I contratti futures sul greggio con scadenza a maggio registrano un forte calo al mercato di New York, cedendo il 4,5%, a 28,45 dollari a barile.

I ribassi si sono accentuati dopo che il Dipartimento dell’Energia ha reso noto che le scorte statunitensi sono salite del 2,5%, in misura superiore del previsto, a 280,7 milioni di barile nella settimana terminata il 28 marzo scorso. Anche a Londra il prezzo del greggio è sceso pesantemente e negli ultimi scambi si attestava a 25,25 dollari a barile (-4,2%).