Consulenti finanziari, 5 ingredienti del successo per i prossimi anni

7 Ottobre 2021, di Alberto Battaglia

Quali saranno i fattori principali per la crescita dei consulenti finanziari nei prossimi cinque anni? La Financial Planning Standards Board lo ha chiesto a 4.250 consulenti certificati in 23 Paesi, offrendo uno sguardo sulle opinioni prevalenti nel settore. Ecco cinque punti chiave emersi dalla ricognizione.

  1. L’influenza della tecnologia. Il 42% dei consulenti finanziari vede la tecnologia finanziaria come il fattore che probabilmente avrà il maggior effetto sul lavoro dei consulenti finanziar nei prossimi cinque anni. Il 70% degli intervistati ha una visione positiva della tecnologia perché permetterà di passare più tempo per lavorare con i clienti. La maggioranza dei Cfp si aspetta che almeno il 40% delle loro riunioni con i clienti continueranno ad essere virtuali nel prossimo futuro, dopo l’incremento osservato durante la pandemia.
  2. L’importanza delle soft skill. Il 55% dei consulenti ha detto che i pianificatori finanziari hanno bisogno incrementare le proprie conoscenze sulla finanza comportamentale per avere successo e il 43% ha ritenuto importante anche il coaching. E’ il segnale che i consulenti trovano nelle materie non solo strettamente finanziare un crescente valore da aggiungere alla propria professione.
  3. L’incremento dei bisogni previdenziali. L’82% dei pianificatori finanziari si aspetta un aumento della domanda per i propri servizi nei prossimi cinque anni a causa di un maggior numero atteso di persone che si preparano alla pensione e delle giovani generazioni alla ricerca di pianificazione.
  4. La crescente consapevolezza del valore della pianificazione. Più che una previsione, un auspicio: che aumenti la conoscenza su quello che i consulenti finanziari possono fare per la sicurezza e il benessere dei clienti.
    Il 79% degli intervistati ritiene che la mancanza di consapevolezza sul valore della pianificazione finanziaria sia la ragione principale che allontana il pubblico da questi servizi, mentre il 46% pensa che sia una mancanza di fiducia nei consulenti finanziari.
  5. Lo sviluppo professionale continuo. Il 65% degli intervistati ritiene che la formazione continua sarà l’ingrediente più significativo nella ricetta del successo per i prossimi cinque anni. Il 60% pensa che sarà l’adozione della tecnologia, e il 59% ha detto che lo spostamento del servizio clienti verso un modello di pianificazione finanziaria olistico, ossia a tutto tondo.