Confermata deflazione Eurozona: prezzi a minimi 2009

24 Febbraio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Complice la continua flessione dei prezzi del petrolio, si conferma la forte deflazione in Eurozona nel mese di gennaio, indice di una frenata dei consumi.

L’indice dell’inflazione è sceso a -0,6% su base annua, stando ai dati definitivi di Eurostat, dopo -0,2% di dicembre.

Il dato dunque scivola al minimo dal luglio del 2009.

Il dato “core” – ovvero il dato complessivo al netto di energia, alimenti, alcool e tabacchi – sale +0,6% su anno e scende -1,9% su base mensile.

Nell’intera Ue, l’inflazione è scesa dello 0,5% rispetto al -0,1% di dicembre e dell’1,3% su base mensile.

(DaC)