COMPUTER: CONSORZIO GIAPPONESE SFIDA MICROSOFT

13 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Un gruppo di 24 produttori di computer e di apparecchiature elettroniche ha formato un consorzio per sviluppare un nuovo sistema operativo basato sul linguaggio Linux e sfidare cosi’ il predominio di Windows, il software di casa Microsoft (MSFT).

L’alleanza, battezzata Embedded Linux Consortium, comprende Toshiba Corp. (TOSBF), NEC Corp. (NIPNY), Hitachi (HIT), Fujitsu (FJTSY), Mitsubishi Electric Corp. (MIELY) e Canon (CANNY), mentre Sony (SNE) sta considerando la partecipazione, ed e’ orientata a sviluppare un nuovo sistema per collegare a Internet apparecchiature audio e video, telefoni cellulari, assistenti personali digitali e sistemi di navigazione per auto.

L’impatto a breve di un tale consorzio non e’ chiaro, in quanto Microsoft – che ha investito $7 miliardi in societa’ delle telecomunicazioni e delle trasmissioni via cavo – spera che il suo sistema operativo diventi lo standard del futuro e anche il linguaggio Java sviluppato da Sun Microsystems (SUNW) ha ampie possibilita’ di venire utilizzato dalle societa’ giapponesi come standard comune.