COMMENTO GOLDMAN FA SALIRE MICROSOFT DEL 6,41%

7 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il Dow Jones sta perdendo oltre il 2,5% del valore, ma una delle sue blue chip, e’ in notevole aumento.

Microfost (MSFT), infatti, viene trattata a 96,43 dollari, in crescita del 6,41%.

La ragione di un tale andamento del leader mondiale dei software e’ da ricercarsi in un commento di Rick Sherlund di Goldman Sachs che prevede utili di 41 centesimi ad azione per il terzo trimestre, in linea con quanto precedentemente annunciato.

Dopo un incontro con i vertici della societa’, Sherlund ha anche previsioni positive per il raggiungimento di un accordo relativo alla causa antitrust attualmente in corso.

Sebbene gli accordi siano falliti il mese scorso, le trattative continuano per evitare una lunga causa federale contro le attivita’ monopolistiche di Microsoft.

Sotto causa e’ specialmente la decisione presa nel 1995 dalla societa’ di combinare il software per navigare l’Internet con il sistema operativo Windows, presente nellamaggior parte dei computer.

Il governo accusa Microsoft di raggruppare prodotti diversi per eliminare la richiesta dei consumatori di software per l’Internet prodotti da Netscape Communications, ora una divisione di America Online.

Microsoft ha respinto finora ogni suggerimento di smembrare la societa’, definendolo ‘una condanna a morte”.