COCA-COLA RICONQUISTA IL FRIZZO IN EUROPA

28 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Coca-Cola (KO) prevede un aumento delle vendite globali del secondo trimestre del 3,5-4,5%, in linea con le previsioni degli analisti. Ci si aspettano quindi utili di 41 centesimi ad azione.

L’anno scorso la crescita delle vendite e’ stata solo del 2% con utili di 38 centesimi.

Dopo due anni di vendite insoddisfacenti, la societa’ di Atlanta ha cercato di aumentare la domanda con l’introduzione di nuovi prodotti, tra cui acqua minerale, succhi e bibite non gassate.

Le vendite per volume – che potrebbero salire del 5-6% se si includono le marche acquisite da Cadbury Schweppes (CSG) nel 1999 – dovrebbero essere particolarmente sostenute in Europa e Eurasia con una crescita dell’11-12%, seguite da un aumento del 6-7% in America latina e una crescita del 5-6% in Asia e nella regione del Pacifico.
In Africa e in Medioriente il volume delle vendite e’ previsto in + 4-5% e in America del Nord in +2%.