CIRIO: BANCHE INQUINATE DAL CONFLITTO DI INTERESSI

9 Luglio 2003, di Redazione Wall Street Italia

Il fenomeno delle obbligazioni Cirio é l’espressione di come “l’attività del sistema bancario sia inquinata dal conflitto di interessi”. Lo ha detto Guido Rossi, a margine dell’ introduzione del proprio testo, ‘Il conflitto epidemico’

Le banche, che fanno finanziamenti, collocano gli aumenti di capitale e le obbligazioni, sono le stesse che fanno la gestione del portafoglio del cliente”, ha spiegato l’ex presidente della Consob, già senatore e noto manager pubblico e privato, attualmente garante dell’associazione Libertà e Giustizia. Rossi non ha risparmiato neanche il sistema che regola l’autorità preposta al controllo degli istituti di credito, Bankitalia.

“E’ una anomalia assoluta – ha detto -, è sbagliato che la Banca d’ Italia si occupi di antitrust, ha una vocazione diversa, quella della stabilità e non della concorrenza”. Rossi ha quindi ribadito che in merito alla trasparenza delle società, “non ho la sensazione che ci siano miglioramenti, né che ci saranno a breve. Tutti gli operatori – ha aggiunto – hanno una fantasia che è superiore a quella di Alice nel Paese delle Meraviglie, basti pensare ai derivati”.