Cina, bomba in banca

13 Maggio 2011, di Redazione Wall Street Italia

(TMNews) – E’ di oltre 40 feriti, di cui 19 in condizioni gravi, il bilancio delle vittime di un attentato avvenuto nella provincia cinese di Gansu, a maggioranza tibetana, dove una bomba incendiaria è esplosa in una banca: lo ha reso noto l’agenzia di stato cinese, la Xinhua. L’agenzia aveva parlato in precedenza di “decine di vittime”, per poi affermare di non esser in grado di fornire un bilancio preciso; secondo le testimonianze un uomo, forse un ex dipendente, ha gettato una bomba molotov all’interno della banca del villaggio di Wuwei, mentre all’interno della sede – che ha preso fuoco – era in corso una riunione. L’uomo – che è riuscito a fuggire – sarebbe di etnia han, la dominante in Cina, ma stando alle autorità l’attacco non avrebbe movente politico. (fonte Afp)