Cile, terremoto magnitudo 6,7. Pericolo tsunami

17 Marzo 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Un sisma magnitudo 6.7 ha scosso la costa settentrionale del Cile, ha annunciato l’Istituto di geofisica americano (USGS). Il terremoto è stato registrato a 60 chilometri dalla città costiera di Iquique, a una profondità di 20 chilometri.

Dieci minuti più tardi è stata registrata una scossa di assestamento magnitudo 5.1 e poi un’altra 4.9. Quest’ultima, con ipocentro a una profondità inferiore, ha causato un tsunami di modeste proporzioni.

“Il pericolo per le imbarcazioni e gli edifici costieri potrebbe druare diverse ore a causa delle correnti molto rapide della zona”, ha comunicato il centro allerta tsunami.

Nel febbraio 2010, il centro e il sud del Cili avevano subìto un violentissimo terremoto magnitudo 8.8 seguito da uno tsunami: le vittime furono oltre 500 e oltre 30 miliardi di danni. (TMNEWS, fonte afp)