CHL: VIETATI ORDINI AL PREZZO DI APERTURA

1 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

La Borsa Spa ha vietato le proposte di negoziazione al “prezzo di apertura” per l’azienda tecnologica, Chl, che domani sbarca sul Nuovo Mercato. Il provvedimento è stato preso in considerazione del fatto che il numero delle azioni richieste è cinque volte superiore all’offerta.