CHIP: LA PASSIONE DI INTEL PER L’ASIA

22 Gennaio 2002, di Redazione Wall Street Italia

In un anno in cui ha deciso di tagliare la spesa in conto capitale del 25%, il colosso americano dei chip Intel (INTC – Nasdaq), ha annunciato quello che sara’ il suo maggior investimento nel 2002: una spesa di $80-$100 milioni nelle Filippine, dove concentrera’ la produzione in un singolo e moderno impianto al fine di incentivare la fabbricazione dei suoi chip piu’ avanzati.

E’ gia’ la seconda volta in due settimane che l’Asia appare come stella luminosa in un cielo pieno di nubi oscure per Intel.

Mentre le vendite totali di Intel per il quarto trimestre sono calate del 20% a $6,98 miliardi rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e mentre le stime sul breve termine sono piatte nei casi migliori, in Asia (escluso il Giappone), il gigante dei semiconduttori ha registrato un fatturato in crescita di circa il 17% a $2,22 miliardi, e che ha rappresentato una fetta grossa del 35% rispetto alle vendite globali.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale, cliccando BOOK USA, , che trovate sul menu in cima alla pagina, nella sezione Mercati.