CHIP: GOLDMAN RIDUCE STIME SU INTEL PER 2002

26 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Goldman Sachs ha ridotto del 30% le stime sugli utili di Intel (INTC – Nasdaq) per il 2002, da 60 centesimi per azione a 42 centesimi.

Terry Ragsdale, l’analista che ha redatto il rapporto, ritiene che la ripresa della domanda di personal computer – che avrebbe quindi aumentato il bisogno di chip – sara’ rimandata a causa dell’attacco terroristico dell’11 settembre.

L’analista, che sei settimane fa ha messo Intel sulla lista dei titoli raccomandati da Goldman Sachs, ha deciso di mantenere il rating per la societa’, ma ha ammesso che ora Intel e’ il titolo meno preferito della lista.