CHIP: ERICSSON VUOLE VENDERE SUA DIVISIONE

20 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il gruppo svedese di telefonia Ericsson vuole vendere la sua divisione di elettronica, Ericsson Microelectronics, che sviluppa semiconduttori e circuiti, per una cifra tra $1 miliardo e $2 miliardi.

Il gruppo si sta concentrando sul business di infrastrutture per il settore telefonico e vuole vendere anche le sue attività di produzione di telefonini.

La divisione di elettronica ha riportato utili in calo a causa delle minori vendite di telefonini.
Nella prima metà del 2001 Ericsson ha riportato una perdita consolidata di $980 milioni. Secondo gli analisti, le vendite delle operazioni non core aiuteranno il gruppo ha uscire dalla crisi.