CELERA GENOMIC TRASCINA AL RIALZO I BIOTECNOLOGICI

6 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Dopo la notizia che Celera Genomics (CRA) ha quasi completato la mappa genetica, decifrando il 99% del DNA umano, il titolo e’ balzato in avanti del 27%. E’ ora trattato a 141,43 dollari, in aumento del 22,99%

Ma l’annuncio non e’ stato favorevole solo alla societa’; tutti i titoli biotecnologici stanno beneficindto del clima di euforia che suggerisce un’accelerazione nella tecnologia genetica.
L’indice biotecnologico dell’American Stock Exchange e’ infatti cresciuto del 9%.

“E’ un’ottima notizia per l’intera industria”, ha commentato Eric Schmidt di SG Cowen che ha aumentato il rating di Celera a ‘strong buy’.

Protein Design Labs(PLDI) e’ in aumento del 34,32% a quota 99,56 dollari, Millennium Pharmaceuticals (MLNM) sta guadagnando il 18% a 169,18 dollari, Incyte Pharmaceuticals (INCY) e’ a quota 107 dollari e mezzo, il 13,61% in piu’, Human Genome Sciences (HGSI)e’ in aumento del 6,7% a 103 dollari e mezzo, Genome Therapeutics (GENE) viene scambiato a 28,75 dollari, una crescita del 21,05%, cosi’ come le case europee Transgene SA (TRGNY) e Genset SA (GENXY)sono in salita del 15% rispettivamente a 23 dollari e a 28,75 dollari.

Tra i cinque maggiori clienti per la banca dati genetica di Celera sono due sono in ripresa.
Amgen (AMGN)viene trattato a 62,62 dollari, il 5,03% in piu’ e Takeda Chemical Industries(TDCHF) sta guadagnando il 5,47% a quota 70,53 dollari. Le altre sono invece in calo; Pharmacia Corp. (PHA) e’ a quota 53,75 dollari, in calo del 3,9%, Pfizer (PFE) in calo dell’1,78% a 37,93 dollari, Novartis (NVTSY)a 71 dollari e mezzo, sta subendo una perdita dell’1,04%

Sangamo BioSciences (SGMO), poi, sembra aver trovato il momento ideale per lanciare la propria Ipo da 52 milioni e mezzo di dollari.
La societa’ di ricerca genetica ha messo sul mercato oggi 3,5 milioni di titoli a 15 dollari l’uno. Viene trattata ora a 15,37, un aumento del 2,5%.