CASO ENRON: SI DIMETTE LAY, A.D. E PRESIDENTE

24 Gennaio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Kenneth Lay, presidente e amministratore delegato di Enron, ha rassegnato le dimissioni, mercoledi’ notte, dal momento che il Congresso USA intende protrarre l’investigazione sulla bancarotta dell’ex gigante del trading dell’energia.

Il gruppo ha dichiarato che e’ in atto un processo di ristrutturazione e di ricerca per trovare un nuovo CEO e nominare un nuovo presidente.

Lay continuera’ a far parte del Consiglio di Amministrazione.

In un comunicato del gruppo, Lay ha dichiarato:
“Si tratta di una decisione che io e il Consiglio abbiamo raggiunto insieme con il nostro Comitato di creditori”.

“Voglio vedere Enron sopravvivere e per tale obiettivo abbiamo bisogno di qualcuno al comando che possa concentrare al 100% i suoi sforzi nella riorganizzazione della societa’ e preservare il nostro pregio e faccia lavorare duramente gli impiegati”, ha spiegato Lay.

“Sfortunatamente, con inchieste multiple e investigazioni che richiedono la maggior parte del mio tempo, sta diventando sempre piu’ difficile concentrarmi in cio’ che e’ importante per gli azionisti di Enron”, ha aggiunto Lay.