Casa Bianca, sala stampa evacuata per allarme bomba

10 Giugno 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (SI) – Sono state ore di panico alla Casa Bianca, quando un allarme bomba ha portato le autorità a ordinare l’immediata evacuazione della sala stampa della presidenza statunitense.

“Torneremo”, ha detto il capo ufficio stampa, Josh Earnest, nell’interrompere il discorso che stava tenendo davanti a giornalisti e addetti stampa.

Gli agenti dei servizi segreti hanno preso una misura insolita, annunciando in diretta tv la “necessità di evacuare la salaa”.

Prima che la polizia di Washington DC, che ha ricevuto una telefonata in cui si parlava di una bomba sospetta nella stanza, facesse rientrare l’allarme, è stata una lunga ora e mezzo di panico.

Gli agenti di sicurezza con cani al seguito hanno esaminato la stanza in lungo e largo senza trovare alcun pacco bomba.

Il fatto che i giornalisti siano stati trasferiti nell’edificio adiacente, anziché scortati direttamente fuori dalla Casa Bianca, suggerisce che il presunto attentato fosse rivolto esclusivamente all’ufficio stampa.

(DaC)