CARNIVAL PERDE IL 15% SULL’AVVERTIMENTO DI UTILI

17 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Carnival Corp. (CCL) ha riportato per il primo trimestre utili di 171,5 milioni di dollari, pari 28 centesimi ad azione, in linea con gli analisti, ma l’operatore di crociere ha avvertito che il secondo trimestre potrebbe registrare un calo, a causa del rallentamento dei viaggi dopo le celebrazioni del millennio e della crescita del prezzo del carburante.

Gli analisti si aspettano utili di 37 centesimi per il secondo periodo, ma Carnival prevede risultati inferiori ai 33 centesimi dell’anno scorso, sebbene la seconda parte dell’anno dovrebbe migliorare e l’anno fiscale potrebbe chiudersi con una crescita dell’8-10%.

La societa’ leader nelle crociere, sperava in un takeover congiunto con Star Cruises della norvegese NCL Holdings, ma l’affare non e’ andato in porto.

Il mercato ha regito piuttosto male all’avvertimento sugli utili e il titolo viene scambiato a 22 dollari e mezzo, in calo dell’oltre il 15%.