Candidata presidenziale alla Casa Bianca: Usa come Grecia e Italia, ‘repubblica delle banane’

18 Dicembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Michele Bachmann, candidata repubblicana nella corsa alla Casa Bianca, ha accusato Barack Obama di essere un presidente fallimentare perche’ sta portando gli Stati Uniti a livello di “repubblica delle banane”, come Grecia e Italia. La dichiarazione e’ stata fatta in diretta nel corso del programma tv “Meet the Press”, condotto su NBC da David Gregory.

La propagazione dei cliche’ sulla crisi debitoria dell’Italia alla politica interna americana dimostra che l’immagine del nostro Paese e’ ormai compromessa in modo irreparabile. La Bachmann, notoriamente non un fulmine di guerra in termini di QI, risulta agli ultimi posti tra i candidati repubblicani nei sondaggi sulle elezioni presidenziali del 2012, e in cerca di argomenti che facciano presa sulla fasce piu’ conservatrici dell’elettorato americano vicine al Tea Party, ha accusato Barack Obama: “Con lui per via del debito alle stelle gli Stati Uniti non sono piu’ un paese del primo mondo ma del terzo: diventeremo come Grecia e Italia, come una repubblica delle banane”.

“Quando io sono stata eletta al Congresso degli Stati Uniti nel 2006 il debito pubblico era di 8,5 trilioni di dollari, adesso con Obama presidente e’ di 15 trilioni e l’anno prossimo sara’ a 17 trilioni, Obama sta facendo salire a razzo il debito, sta facendo degli Stati Uniti una repubblica delle banane, come Grecia e Italia” ha detto la Bachmann a “Meet the Press”.

Il conduttore David Gregory ha cercato di richiamare all’ordine la candidata presidenziale, chiedendole di non propalare al pubblico affermazioni false: “Per dovere di accuratezza le faccio presente, congresswoman Bachmann, che il forte rialzo del debito pubblico Usa e’ avvenuto in gran parte sotto la presidenza di George Bush”. Ma lei, la candidata del Partito Repubblicano, ha fatto orecchie da mercante e non ha modificato l’affermazione impostata sull’assunto: Obama debito pubblico alle stelle Stati Uniti repubblica delle banane come Grecia e Italia. Barack Obama e’ entrato alla Casa Bianca il 20 gennaio 2009.