BUZZI UNICEM, CONVERSIONE RISPARMIO IN ORDINARIE

13 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il consiglio di amministrazione di Buzzi Unicem ha deciso di proporre all’assemblea straordinaria dei soci in programma il 20 dicembre
la conversione delle azioni di risparmio in titoli ordinari in ragione di 25 azioni di risparmio ogni 16 ordinarie.

L’operazione avverrà contestualmente a un aumento gratuito del capitale che sarà denominato in euro con aumento del valore nominale dei titoli a 0,6 euro.

L’adesione all’operazione determinerà un aumento del flottante per le azioni ordinarie a seguito dell’emissione di nuovi titoli. Nell’ipotesi di conversione totale il numero delle azioni ordinarie aumenterà dagli attuali 103,5 a circa 135,2 milioni con un flottante di 64,5 milioni di azioni rispetto ai 33,6 milioni di oggi.

Il rapporto di conversione evidenzia un premio per l’azionista di risparmio del 32% e del 13% sulla quotazione media degli ultimi 12 mesi e 6 mesi rispettivamente.

Il cda di Buzzi Unicem ha anche esaminato l’andamento del gruppo al 30 settembre scorso che evidenzia una crescita del fatturato del 19,1% sullo stesso periodo 1999 a 1.972 miliardi di lire, un margine operativo lordo in salita del 27,6% a 631,7 miliardi di lire e un utile operativo in aumento del 36,4% a 471,3 miliardi di lire.

A Piazza Affari il titolo, ordinario e di risparmio, era stato sospeso questa mattina in attesa di comunicazioni. Sarà riammesso alle 16:35 ora italiana.