BUY SUL DOLLARO, EURO SOTTO PRESSIONE

7 Maggio 2009, di Redazione Wall Street Italia

Il dollaro Usa guadagna terreno contro le sue principali valute rivali, dopo che i dati del Dipartimento del Lavoro hanno mostrato che le nuove richieste di sussidio di disoccupazione sono calate sui minimi da gennaio nella settimana conclusasi il 2 maggio. Il dollar index, che misura la performance del biglietto verde contro un basket di sei valute concorrenti – euro, yen, sterlina britannica, dollaro canadese, franco svizzero e corona svedese – scambia a quota 84,014, in rialzo da 83,826.

Non ne puoi piu’ della Borsa? Sbagliato, perche’ qualcuno guadagna sempre. Prova ad abbonarti a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul link INSIDER

Dal report odierno e’ emerso tuttavia che le richieste di sussidi continuativi hanno raggiunto un nuovo massimo storico negli Stati Uniti, segnale della persistente difficolta’ che i disoccupati incontrano nella ricerca di un impiego. Domani gli occhi saranno puntati sul rapporto occupazionale del governo relativo allo scorso mese, che sara’ cruciale per avere un quadro piu’ completo della situazione del mercato del lavoro. Quanto alla moneta unica, ha iniziato a perdere terreno dopo che la Banca Centrale Europea ha tagliato il costo del denaro al minimo storico di 1,0% e annunciato al contempo l’acquisto di obbligazioni garantite. L’euro vale 1,3338 dollari, in calo da 1,3341 della chiusura di ieri.