BUNDESBANK E BCE IN DIFESA DELL’EURO

29 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Ben due centesimi in pochi minuti: quando si sente spalleggiato, anche l’euro riesce e recuperare.

A Londra sono stati registrati rumors di interventi sui mercati da parte della Bce, Banca centrale europea, e della Bundesbank, Banca centrale tedesca. I due istituti avrebbero acquistato euro contro dollari.

Da Francoforte, sede di entrambe le banche, è venuto uno scontatissimo “no comment”. Fatto sta che il corso della moneta unica è immediatamente migliorato, portandosi nettamente sopra quota 0,98 dollari (poi però è arretrato).

In sostanza, l’euro è arrivato fino a un massimo di 0,9872 dollari per poi assestarsi intorno a quota 0,9747, contro gli 0,9656 dell’avvio.