Buffett: “Euro sopravviverà, ma sistema è errato e poco saggio”

4 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – L’euro riuscirà alla fine a sopravvivere alla tempesta della crisi debitoria, ma probabilmente saranno necessari “significativi cambiamenti” affinché questo avvenga.

E’ quanto ha affermato Warren Buffett, numero uno di Berkshire Hathaway, in occasione del consueto incontro annuale con gli azionisti a ridosso dell’assemblea annuale. Un’opinione che trova d’accordo il suo vice, Charlie Mungher, secondo cui i leader europei hanno dato vita a un “sistema errato” e “forse poco saggio” lasciando che paesi troppo deboli adottassero l’euro.

Nessuna indicazione è arrivata anche questa volta sulla successione, argomento di cui si parla da anni ma che finora non sembra aver trovato una risposta. “Fatico a pensare a un investitore-attivista che vorrei veder “sposato” all’azienda”, ha ironizzato Munger.

Qualche indicazione è invece arrivata sul fronte degli investimenti.

Nei prossimi anni Buffett vede tempi sempre più magri per il settore delle riassicurazioni in quanto dice, sono diventate un investimento popolare tra gli hedge fund e ciò ha causato un abbassamento dei prezzi. (mt)