BTp Futura: le caratteristiche del titolo di stato ideato per la crisi Covid-19

26 Giugno 2020, di Alessandra Caparello

Il BTP Futura è il primo titolo di Stato dedicato unicamente retail che verrà emesso per la prima volta da lunedì 6 luglio a venerdì 10 luglio 2020, salvo chiusura anticipata. Un’emissione che sarà interamente destinata a finanziare le misure per fronteggiare la crisi prodotta dal Covid-19 e per sostenere la ripresa economica del Paese.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF), ricordando che per l’acquisto del titolo occorre rivolgersi sempre alla propria banca o ufficio postale, laddove si possiede un conto titoli, per conoscere le procedure, a volte anche semplificate, adottate dai diversi operatori per facilitare la sottoscrizione del titolo, ha pubblicato le FAQ e la Nota Tecnica e relative al BTP Futura.

Cosa sono i BTP Futura

I BTP Futura sono titoli di Stato nati con l’obiettivo di supportare l’economia nazionale: i suoi proventi vengono interamente utilizzati per finanziare i provvedimenti adottati dal Governo per sostenere la crescita del Paese e affrontare l’emergenza da Covid-19.
I BTP Futura sono titoli di Stato con cedole semestrali nominali e durata pari a 10 anni, pensati unicamente per le esigenze dei risparmiatori e degli investitori retail. Sono infatti, insieme ai Btp Italia, gli unici titoli di Stato che il Tesoro emette utilizzando non il meccanismo tradizionale dell’asta, ma la piattaforma MOT di Borsa Italiana-London Stock Exchange Group ( www.borsaitaliana.it).
In questo modo l’acquisto all’emissione, oltre che in banca o all’Ufficio Postale, può essere fatto anche tramite qualsiasi home banking abilitato alle funzioni di trading

BTP Futura sono i primi titoli di Stato pensati unicamente per gli investitori privati. È un investimento di medio-lungo termine che prevede una remunerazione crescente nel tempo. Le modalità di acquisto all’emissione (su piattaforma MOT www.borsaitaliana.it) ne fanno un prodotto ideale anche per chi è abituato a gestire in autonomia i propri investimenti tramite i sistemi di trading online.

Le caratteristiche principali dei BTP Futura

I BTP Futura sono gli unici titoli di Stato italiani 100% retail, con cedole nominali crescenti nel tempo, calcolate sulla base di tassi prefissati che aumentano nel corso della vita del titolo, secondo il meccanismo cosiddetto “step up”.
Si supponga ad esempio un BTP Futura con 3 serie di cedole step-up, “a-b-c”: ogni anno avrà un suo specifico tasso secondo una progressione crescente. Per i primi x anni vi sarà un tasso a, per i secondi y anni un tasso b (con b>a), per i successivi w anni un tasso c (con c>b). Inoltre, il collocamento avviene attraverso la piattaforma elettronica MOT di Borsa Italiana e chi acquista il titolo durante il periodo di collocamento ha la certezza di potersi aggiudicare sempre il quantitativo richiesto.

Come e quando acquistare i BTP Futura

I BTP Futura si acquistano all’emissione direttamente on-line, attraverso qualsiasi sistema di home banking abilitato alle funzioni di trading durante i giorni del periodo di collocamento. Come tutti gli altri titoli di Stato, comunque, anche i BTP Futura si possono acquistare all’emissione allo sportello presso la propria banca o Ufficio Postale abilitato.

Le date dei periodi di collocamento verranno comunicate sul sito del Ministero dell’Economia e delle finanze (www.mef.gov.it) e sullBTp Future pagine del Debito Pubblico del Dipartimento del Tesoro (http://www.dt.mef.gov.it/it/debito_pubblico).