BRITISH AIRWAYS: CHIUSO IN ROSSO BILANCIO 1999

23 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

British Airways ha archiviato l’esercizio 1999-2000 con una perdita netta di 21 milioni di sterline (poco più di 67 miliardi) rispetto all’utile di 206 milioni di sterline messo a segno l’esercizio precedente.

E’ il primo bilancio in rosso, dai tempi della privatizzazione della compagnia britannica, avvenuta nel 1987. La societa’ ha attribuito il deludente risultato al rialzo del prezzo del carburante, alla eccessiva forza della sterlina, alla concorrenza spietata nel settore e infine alla ristrutturazione dell’anno scorso.

Oggi il titolo è sceso in picchiata sul listino di Londra fino a toccare un minimo a quota 351 pence, prima di risalire a 362 pence (-3,2%). Il recupero in Borsa è stato attribuito alla decisione di lasciare il dividendo invariato a 17,9 pence per azione nonostante il passivo.