Brexit: Ue pronta a concedere proroga, ma di un anno

5 Aprile 2019, di Mariangela Tessa

Mani tese dell’Unione europea verso la Gran Bretagna, alla ricerca disperata di un accordo sul fronte interno per la Brexit. Dopo il no di Westminster all’uscita disordinata del Regno Unito dall’Ue, indiscrezioni stampa riferiscono che oggi Theresa May scriverà a Bruxelles per chiedere un’ulteriore proroga.

Proroga che potrebbe essere accetta visto che altri rumors riferiscono che il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, vuole proporre alla Gran Bretagna un rinvio della Brexit di 12 mesi.

La proroga sarebbe “flessibile”, nel senso che consentirebbe a Londra di lasciare prima l’Ue in caso di ratifica dell’accordo da parte del Parlamento britannico. Lo riferisce la Bbc citando un alto funzionario europeo, secondo cui questa soluzione andrebbe bene sia a Londra sia a Bruxelles.

Il piano consentirebbe a Londra di uscire prima se il parlamento ratificasse un accordo, ma dovrebbe essere accettato dai leader Ue durante un vertice la prossima settimana.

Intanto continuano le trattative tra laburisti e conservatori per trovare un’intesa. Il Regno Unito dovrebbe uscire dall’Ue il 12 aprile e, ad ora, l’accordo di ritiro non è stato approvato dai parlamentari. Downing Street ha fatto sapere che ieri i colloqui tecnici tra i due partiti sono stati “produttivi” e proseguiranno oggi.