Brexit: in caso di no-deal, pronto piano di evacuazione famiglia reale

4 Febbraio 2019, di Mariangela Tessa

Resta alta la tensione nel Regno Unito in vista della Brexit mentre l’ipotesi di no-deal continua ad allungare un’ombra sulla futura stabilità politica e economica del paese.

Ipotesi che il governo britannico non esclude del tutto visto che, secondo quanto anticipato dal Times, nel caso di divorzio dal Ue senza accordo (no-deal), la regina Elisabetta II e il resto della Famiglia Reale saranno portati via da Londra e trasferiti in un luogo segreto.

Il piano in caso di no-deal di Whitehall, il ministero dell’Interno britannico, che doveva rimanere segreto, è stato reso noto dal Times. Anche durante la Guerra Fredda, il governo britannico aveva messo a punto un progetto per mettere in salvo la Famiglia Reale in caso di un attacco nucleare dell’Unione Sovietica.

Adesso si replica: Elisabetta II e il marito, Filippo di Edimburgo, saranno portati in un luogo segreto, che il Times ha deciso di non divulgare. Con loro, i componenti di maggior spicco della Famiglia Reale, a cominciare dal principe del Galles, con la moglie Camilla, e le famiglie dei suoi figli, William ed Harry.

Intanto la premier Theresa May, in un intervento sul Sunday Telegraph, si dice determinata a rispettare i tempi previsti per il divorzio di Londra dall’Ue. Tuttavia la leader dei conservatori pretende anche il sostegno del leader laburista Jeremy Corbyn per il pressing presso l’Ue. May esorta a restare uniti, affermando che la sua è una “battaglia per la Gran Bretagna”.