Brexit e Italia spaventano Dimon, che vede una “crisi in Europa”

2 Novembre 2018, di Daniele Chicca

L’amministratore delegato di una delle principali banche americane vede nero per l’Europa. Jamie Dimon. CEO di JP Morgan Chase che è stato a un passo da diventare il Segretario del Tesoro di Donald Trump, ha dichiarato che l’Europa potrebbe essere una fonte di instabilità per i mercati.

La regione potrebbe vivere una crisi finanziaria, secondo il top manager, che cita nello specifico i problmei annosi del debito sovrano in area euro.

“La saluta dell’Europa a lungo termine è importante per tutto il mondo”, ha dichiarato Dimon in un’intervista concessa al principale quotidiano economico tedesco, Handelsblatt.

Per il CEO una serie di problemi in Europa potrebbero creare dei “gravi grattacapo” e provocare una frattura nel già debole legame che unisce gli Stati membri del continente.

I timori per la regione sono ovvi, secondo Dimon: l’impatto potenzialmente negativo della Brexit e lo scontro del governo italiano con l’Unione Europea sui conti pubblici.