BORSE UE TRA LE GRINFIE DELL’ORSO, TMT A PICCO

14 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Le borse europee a metà giornata sono decisamente in ribasso. L’apertura negativa ha anticipato quella che sarebbe stata una giornata di passione.

Le vendite interessano tutti i settori, e in particolare Tmt.

L’indice Eurostoxx evidenzia come tecnologici (-3,50), tlc (-2,72%), affossati dai dati di Sprint Fon (FON – Nyse), e media (-3,88%) siano tra i peggiori comparti del Vecchio Continente.

I futures non lasciano scampo: l’apertura di Wall Street sarà quasi sicuramente in calo.

L’attentato in Pakistan ha fatto schizzare in alto le quotazioni del petrolio.

Parigi perde il 2,20% dietro Cap Gemini (-7,85%). Male anche Stmicroelectronics (-2,72%), France Telecom (-3,82%), Vivendi Universal (-6,87%) e Orange (-4,02%).

A Londra (-2,39%) crolla Vodafone (-4,76%) insieme a MMO2 (-3,95%), Arm Holdings (-7,06%) e Bt Group (-3,41%).

A Francoforte (-2,58%) i peggiori sono Sap (-4,32%), Siemens (-4%) e Epcos (-4,84%). Deutsche Telekom (-2,64%) è sceso ai minimi storici sotto quota €10.