BORSE UE, TANTI MOTIVI PER ESSERE DEBOLI

6 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Eredità negativa del Nasdaq, prese di profitto, attesa per la riunione di oggi della Banca centrale europea e domani per gli importanti dati sul mercato del lavoro Usa: per le Borse europee ci sono tutti i motivi per mantenere una debolezza di fondo.

Più di altri sono penalizzati i settori dei media, delle telecomunicazioni, della distribuzione, dei tecnologici e gli assicurativi.

Francoforte è in ribasso dello 0,22%, Londra -0,06%, Parigi -0,38%, Bruxelles -0,30% e Amsterdam -0,57%.

Positive solo Madrid, +0,30%, e Stoccolma, +0,74%.