BORSE UE SOLLEVATE IN CHIUSURA DA WALL STREET

18 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Le Borse europee recuperano dalle perdite di metà seduta ma chiudono in calo di circa l’1%. L’andamento positivo ma non ancora entusiasmante di Wall Street non ha dato ai mercati la scossa necessaria.

Londra (-1,02%) è stata certamente agevolata dalla decisione della Banca d’Inghilterra di tagliare di 25 punti base il costo del denaro.

Hanno ceduto molto terreno Marconi (-12,50%), Carlton (-17,21%) e Telewest (-10,81%).

Hanno chiuso in rialzo invece British Telecom (+5,84%), Vodafone (+4,68%) e Cable&Wireless (+2,45%).

A Parigi (-1,12%) si è messa in luce Accor (+5,01%) insieme a Thomson Multimedia (+2,70%) e Orange (+2,02%).

Ha chiuso in forte calo Eads (-9,57%), mentre tra i peggiori titoli si sono messi in evidenza Michelin (-4,83%) e STMicroelectronics (-4,65%).

A Francoforte, che chiude le contrattazioni alle 20:00, il DAX perde l’1,21%.

Tra i titoli peggiori c’è sempre Adidas-Salomon (8,04% a €56,25), seguito da SAP (-5,55%) e Infineon (-7,29%).

La peggiore del listino rimane Lufthansa (-9,29%) mentre vengono scambiate in denaro Deutsche Post (+5,76%), Deutsche Telekom (+1,47%) e Muenchener Rueckvers (+1,95%).