BORSE UE: SEGNO MENO DA HELSINKI A MADRID

26 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Le Borse europee non migliorano nel corso della mattinata e procedono in territorio negativo: i momenti peggiori sono di Helsinki, -1,62%, e Stoccolma, -1,56%.

Ma se il nord Europa piange, anche al sud le perdite sono consistenti. Basti guardare a Madrid, dove l’indice Ibex lascia l’1,02%.

per il resto, si nota il paradosso di Zurigo, Piazza tradizionalmente meno sensibile alle oscillazioni dei titoli tecnologici, in quanto la maggioranza dei titoli quotati sul suo listino appartengono alla Old economy. L’indice Smi cede lo 0,84%.

A Milano il Mibtel lascia lo 0,73%, Francoforte lascia lo 0,18%, Parigi lo 0,72%, Londra lo 0,70%.

In vendita soprattutto i titoli tmt, tecnologici, media e telefonici. L’indice Euro Stoxx high tech cede il 2,1%, quello delle telecomunicazioni l’1,34% e quello dei media lo 0,84%.

In controtendenza il comparto energetico, +0,3%, e l’assicurativo, +0,3%.